Il titolo la dice lunga: quelle cui assisterete non sono interviste ma vere e proprie forche paoline, alle quali si sono sottoposti in tanti, probabilmente per effetto di una malia, dell’alcool o di sostanze tossiche. David Letterman non le ha insegnato niente, Fazio men che meno.
Un modo certo per siglare il proprio nome sulla Colonna Infame.
La gioventù dovrebbe essere di per sé garanzia di felicità. Ma che avviene se non è proprio così? Daniel Mayerling arriva a un bivio e percorre fino in fondo la sua strada. Senza far rumore. E senza selfie o video su Youtube.



“Leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità, coerenza” suggeriva Italo Calvino nelle sue Lezioni Americane. A saperlo prima…
Premesse, promesse e prove di palcoscenico.

Poesie goliardiche in rima. Un divertissement che prende in giro tutto e tutti, autrice compresa. Altrimenti che gusto c’è?
Youcanprint (versione ampliata e aggiornata)
C’è vero ascolto, condivisione, contatto, nell’era di internet?
Josè e Paulette. Speranze, lusinghe, fraintendimenti di un’amicizia virtuale.
La più impossibile fra le storie d’amore. In un romanzo che stravolge ogni canone.
Storia di un moderno principe azzurro, un po’ sbiadito.
Per chi ama le storie effervescenti.
Immaginario e arte di scrittura, declinati alla maniera di un maestro indiscusso del racconto fantastico: H.P. Lovecraft. Un volumetto che ripercorre, e si propone di riconsiderare, una parte della sua produzione, nell’ottica non tanto del critico letterario, bensì dello studente – o appassionato – di Filosofia del Linguaggio.
In sintesi, una tesi pubblicata anni dopo la discussione in seduta di laurea.
​​​​​​​

Ti potrebbero interessare

Torna sopra